lunedì 27 settembre 2010

bis di lasagne





















Sabato è già un giorno di festa. Anzi mio marito dice sempre che è il suo giorno preferito perchè te lo puoi gustare fino in fondo sapendo che anche il giorno dopo è festa....si è un po' leopardiano!
Quindi sabato scorso piatto della festa: lasagne.
Una è la ricetta classica con il ragù di carne, l'altra è un esperimento molto semplice di adattamento delle lasagne al pesto che fa una mia amica.
Ingredienti: 2 confezioni di pasta per lasagne biaglut (prima o poi mi devo cimentare anche nella pasta fresca!!!)
Besciamella: 1 lt di latte, 100gr farina di riso, sale.
Ragù: 300 gr carne macinata, mezza cipolla, olio, un poco di vino rosso, salsa di pomodoro, un cucchiaio di dado vegetale bimby, sale.
Pesto: 40 foglie di basilico fresco (nel giardino di mia mamma ce n'era ancora e i miei piccoli aiutanti hanno scelto le più belle!) una manciata di pinoli, olio d'oliva, sale, uno spicchio d'aglio.
In aggiunta a tutto ciò: parmigiano grattuggiato e una mozzarella.

Ho preparato il ragù facendo soffriggere la cipolla tritata con l'olio, ho aggiunto la carne e l'ho bagnata con il vino, infine ho messo la salsa di pomodoro, il dado ed ho lasciato cuocere lentamente per un'ora, aggiustando di sale a fine cottura.
Il pesto l'ho preparato tritando il basilico con i pinoli ho aggiunto l'olio e lo spicchio d'aglio intero. Non trito l'aglio perchè in casa facciamo fatica a digerirlo, in questo modo il pesto resta aromatizzato ma più leggero. Non ho messo il pecorino perchè non ci piace (si ma allora che pesto è!!!!!) ed ho aggiunto il parmigiano direttamente negli strati di lasagne.
La besciamella l'ho preparata nel bimby mettendo tutto nel boccale e facendo cuocere per 12' a 90° vel. 3, comunque controllare che la densità sia quella desiderata.
Cuocere la pasta in abbondante acqua salata per almeno 4-5 minuti. Non ho avuto modo di provare altre paste ma quella della biaglut non è male.
Ho preparato due pirofile imburrate, ho versato un poco di besciamella sul fondo ed ho cominciato a fare gli strati alternando la pasta, il ragù o il pesto, la bescimella, qualche cucchiaino di parmigiano e qualche pezzeto di mozzarella, e poi in forno caldo a 180° per circa mezz'ora.

Piccolo proposito: imparare a fare la pasta fresca senza glutine....aspetto consigli!!!!

BUONA SETTIMANA A TUTTI!


mercoledì 15 settembre 2010

stati d'animo

Abbronzato, rotondetto ma con forma ben delineata, felice e soddisfatto nel pirottino, il muffin al cacao sorride beatamente e sembra dire "mangiami".
Afflosciato, debordante e anche un po' depresso il muffin liscio vuole essere lasciato tranquillo, non vuole commenti sulla sua forma, sul suo stato....non vuole essere nemmeno mangiato per non rischiare di passare per uno che lascia l'amaro in bocca.
Chissà cos'è accaduto nel forno quella sera? I due sono nati insieme, dalla stessa ciotola, dallo stesso impasto, con la sola piccola differenza di qualche cucchiaio di cacao aggiunto alla fine! Eppure nel forno uno è cresciuto, si è gonfiato ed ha acquistato consistenza e colore....l'altro si è lasciato andare, abbandonandosi sul bordo dello stampo.




















Mi ricordano me: quello al cacao sono io durante le vacanze, ovviamente non divento di quel colore, semmai di un lieve beige. Quello liscio sono io adesso!!!!! ah ah ah BUONA GIORNATA A TUTTI.

giovedì 9 settembre 2010

pasticcio

Ecco questo è proprio un pasticcio, non si potrebbe definire in altro modo. Prima di tutto non ho lessato bene le patate e quindi schiacciandole ne sono rimaste dei pezzi duri che nemmeno dopo il passaggio in forno si sono sciolti. Poi ho aggiunto troppo formaggio così ha perso consistenza e dulcis in fundo ho dimenticato di aggiungere il timo.
Comunque visto da fuori tutto ciò non si capisce....vero?

Ingredienti: 5 patate medie, 2 hg di mousse di latte (o ricotta), 1/2 hg prosciutto cotto, pane grattuggiato (il mio era senza glutine, ovviamente), timo, sale, qualche cubetto di formaggio latteria.
Lessare le patate, schiacciarle con la forchetta e metterle in una ciotola. Aggiungere la mousse di latte, il prosciutto tagliato a pezzetti, il formaggio latteria a cubetti ed il timo. Amalgamare il tutto e aggiustare di sale. Imburrare leggermente una pirofila e versarvi dentro il composto, livellarlo e cospargerlo con un po' di pane grattuggiato e qualche fiocchetto di burro. Mettere in forno a gratinare fino a quando in superficie si sarà formata una crosticina dorata.