giovedì 29 luglio 2010

il pane per Maria

Maria è la figlia più piccola di una mia amica. Un giorno la sua mamma mi telefona e mi dice: "abbiamo un'altra cosa in comune: una figlia celiaca!" .... così adesso quando usciamo a cena parliamo di figli, di mariti, di cose serie della vita, di stupidate e di celiachia! La mia amica mi ha detto che questi panini le sono piaciuti (eh che soddisfazione!!! ...o forse voleva solo essere gentile???) così, visto che sbircia nel mio blog, ecco la ricetta per la sua piccola Maria.
Questo pane è nato da varie sperimentazioni con diverse ricette e farine. E' il pane preferito dai miei bambini, è comodo da portare all'asilo, a scuola ma anche quando andiamo a fare le gite. E' morbido, non si sbriciola ed anche il sapore è buono, ovviamente non come il pane vero ma decisamente meglio di quello che si compra già confezionato.
Ingredienti: 250 gr farina biaglut per pane e paste lievitate (non il mix per pane!), 250 gr farina mix B schar, 400 gr acqua, due cucchiaini di sale, 12 gr lievito di birra fresco, olio d'oliva.
Mischiare le due farine ed il sale in una ciotola, aggiungere il lievito precedentemente sciolto in 50gr di acqua con un pizzico di zucchero e la restante acqua. Impastare con le fruste elettriche per il pane. Quando il composto sarà ben amalgamato, morbido e leggermente appicchicoso, aggiungere due cucchiai di olio e impastare ancora per un minuto.
Con le mani unte di olio prendere piccole parti dell'impasto, fare delle palline leggermente schiacciate del diametro di circa 5-6 cm e disporle sulla griglia del forno ricoperta da carta da forno. Lasciare riposare nel forno spento per un paio d'ore e poi cuocere per circa 20' nel forno a 180°. Io li tolgo quando iniziano a prendere colore perchè a loro piacciono morbidi, se vi piacciono con un po' di crosticina basta lasciarli qualche minuto in più nel forno. Appena raffreddati li surgelo così li ho sempre pronti...5 minuti nel forno caldo e sono ancora morbidi e fragranti.
Quando avanza lo faccio seccare, lo grattuggio nel bimby e lo uso per impanare. E' più leggero e assorbe meno i condimenti di quello che si compra in farmacia.


2 commenti:

fantasie ha detto...

Mia cara farò sicuramente il tuo pane, perché mi sembra davvero morbido. Se vuoi ti do una dritta proprio sul pane: è uscito da poco un pane a fette (casereccio) del Giusto che non ha bisogno di essere scaldato ed è buonissimo anche appena si apre la busta!
Provalo, magari vi piace tanto quanto a me!
A presto
Stefania

Daniela ha detto...

Questi panini sono perfetti, io muffin del post post precedenti sono assolutamente da provare. Buon fine settimana Daniela.