martedì 5 ottobre 2010

tortine pere, noci, cioccolato




Domenica mattina non riuscivo proprio a stare a letto. Assurdo vero? Uno aspetta il sabato e la domenica per sonnecchiare al calduccio un po' di più e .... apri gli occhi e la sveglia segna le 6,30! Tutto stranamente taceva, anche i pargoli che solitamente alle 6 della domenica mattina cominciano il pellegrinaggio in camera nostra con le richieste più disparate, da "posso alzarmi?"...perchè non sei già in piedi? a "posso andare in salotto?" ...perchè me lo chiedi, ti devo accompagnare altrimenti non trovi la strada? ...."posso andare a fare la pipì?".....assolutamente no, falla nel letto!!!
Dicevo che domenica mattina nonostante tutto ciò non si fosse ancora verificato mi sono svegliata alle 6,30 e nonostante tutti i tentativi di riaddormentarmi non ci sono riuscita. Così mi sono alzata ed ho cominciato a trafficare. Ho stirato, ho preparato le lasagne (ièèèè!!!) e poi ho pensato....potrei anche fare una torta. Così ho fatto una crostata, alla quale mi sono dimenticata di fare le foto, e con la pasta avanzata ho fatto delle piccole tortine con ripieni diversi. Questa è quella che mi è soddisfatto di più.
Per la pasta frolla: 300 gr preparato per torte e biscotti di riso Scotti, 50 gr burro ammorbidito, un uovo intero più un tuorlo, 50gr zucchero, un pochino di latte, farina di riso per lavorarla.
Mischiare in una ciotola il preparato per torte, lo zucchero, il burro e le uova e lavorare con la forchetta. Aggiungere un po' di latte quanto basta per ottenere un'impasto abbastanza consistente da poterlo lavorare ma non troppo duro.
Ovviamente con queste dosi viene una quantità industriale di tortine, io in realtà ne ho fatte 4 più la crostata con la marmellata.
Stendere la pasta con il mattarello e ritagliare dei dischi delle dimensioni degli stampi (io ho messo la carta da forno per non farle attaccare), farcire con pezzetti di pera, noci tritate e pezzetti di cioccolato fondente. Chiudere con un altro dischetto di pasta facendo risalire il bordo e cuocere nel forno già caldo a 180° per circa 15', o comunque fino a che avranno preso un bel colore dorato.
Lasciare raffreddare e cospargere con zucchero a velo.

3 commenti:

fantasie ha detto...

Buonissime queste tortine... avrei voluto essere da te domenica (lasagne e crostata, slurp e stra slurp!) invece che da me... e tu sai perché!
La farina di Anna la chiederò oggi in farmacia e incrociamo le dita! Grazie per la tua immensa disponibilità! :***

La Gaia Celiaca ha detto...

molto carine queste tortine, e poi sanno un sacco di autuno...

roberta ha detto...

@ per stefania trovata la farina? ...dai un po' di carne ogni tanto ti fa bene!!!

@ per gaia ciao tutto bene? Cosa ci facevi in piedi alla una di notte? Dormi...dormi...che di giorno devi faticare!