venerdì 25 febbraio 2011

torta agli amaretti

Può un dolce togliere l'amaro in bocca? Insomma i dolci sono uno sfizio, una cosa con cui non esagerare ma anche una coccola, una consolazione a piccoli dispiaceri. Il cioccolato ad esempio ... mmmmh il cioccolato! Sarà perchè io abito a pochi metri da una fabbrica di cioccolato e il nostro quartiere spesso è avvolto dal suo profumo (a volte sinceramente è "puzza"), sarà perchè che si trasforma in mille modi e si accoppia con infinità di sapori, ma dite voi sapreste rinunciarvi? Non dico per un giorno, o per il tempo di una dieta, riuscireste ad immaginare la vita senza cioccolato?
I dolci .... quelli cremosi, iperpannosi e ipercalorici, che ti fanno ingrassare solo guardandoli, quelli rustici, un po' secchi ma con sapori particolari e decisi. Quelli a contrasto, morbidi dentro e croccanti fuori oppure il contrario. Quelli che d'estate sono una pausa di refrigerio e quelli che d'inverno ti scaldano. Quelli che ci ricordano le persone care, le torte della nonna, della zia, della mamma, o ci ricordano luoghi in cui siamo stati bene, le vacanze, le città che abbiamo visitato. Quelli che non fagociti in preda ad una crisi di ipoglicemia ma per i quali crei un rituale, ti fermi, ti prendi un piccolo spazio per farti prendere dal profumo, per assaporarne il sapore e la consistenza. Quelli per i quali ti sei messa alla prova e ti sono riusciti (ma anche no) e quelli invece che ormai puoi fare ad occhi chiusi ... perchè anche prepararli è una parte del piacere.
Quelli che ti hanno deluso sgonfiandosi all'ultimo momento e quelli che per un attimo ti hanno fatto sentire un grande pasticcere. Quelli in cui ci rifugiamo quando qualcosa non è andato proprio come volevamo e la loro dolcezza (...basta un poco di zucchero e la pillola va giù) cambiano un po' il sapore della nostra giornata.



per la pasta: 150 gr zucchero, 250gr mix di farine senza glutine per crostate, 100gr di burro, 2 uova intere, un pizzico di sale, un cucchiaino di lievito. Mescolare la farina con lo zucchero, il sale, e il lievito. Aggiungere il burro e le due uova ed impastare. Se l'impasto risulta troppo duro o sbricioloso aggiungere un pochino di latte.
per la crema: 300gr di mousse di latte (o ricotta), 100gr amaretti (io ho usato quelli "piaceri mediterranei"), 2 cucchiai di zucchero. Tritare gli amaretti, aggiungerli alla mousse di latte e allo zucchero fino ad ottenere una crema morbida.
Forderare una tortiera con carta da forno ed inserirvi una base di pasta avendo cura di tagliarla in modo che i bordi restino abbastanza alti. Spalmare la crema di amaretti e poi ricoprire con un altro disco di pasta sottile e chiudere i con i bordi. Cuocere in forno per circa 30' a 180°. Lasciare raffreddare e spolverare con zucchero a velo.

10 commenti:

Passiflora ha detto...

eh già, i dolci sono una gran bella invenzione... peccato per i sensi di colpa che lasciano addosso (e nn solo!). Interessante questa tortina!

EliFla ha detto...

Davvero buona e considerando il freddino che sento oggi ...con una bella tazza di tea caldo fumante...farebbe proprio una bellissima figura!!!!Bacioni e buon weekend, Flavia

Ely ha detto...

ecco di sicuro tolgono tanti dispiaceri i dolci, peccato che il risultato lo vedo sul didietro ma passa dai :-) buonissima e super morbida questa torta :-)

il cucchiaio magico ha detto...

Ciao Roberta e complimenti per la ricetta, sembra gustosissima, Brava.
Concetta

fantasie ha detto...

A chi lo dici...
Mi piace la versione ricotta/amaretti... sarà perché sono sicula inside e anche outside??? ;)

La Gaia Celiaca ha detto...

sai che qui gli amaretti dei piaceri mediterranei non riesco a trovarli??? sono disperata di non avere amaretti, per me sono un ingrediente fondamentale in cucina, e non solo per i dolci.
questa torta è bellissima, infatti!

Imperatrice ha detto...

gnam gnam! complimenti, sia per la ricetta che per il blog!
se vuoi passare a conoscermi, mi trovi su http://imperatriceaifornelli.blogspot.com/
ciao da Elisa

Anna Lisa ha detto...

Questa torta è meravigliosa, te la copio sicuramente :)
Intanto ti aggiungo al mio blogroll.
Ho visto che sei anche passata da me...ti aspetto nuovamente per altre chiacchiere!!

Anna Lisa ha detto...

ciao Roberta, l'ho fatta!
Guarda qui
http://senzaglutinepertuttiigusti.blogspot.com/2011/04/torta-alla-crema-di-amaretti.html
Grazie :)

Genny @ alcibocommestibile ha detto...

ne avrei bisogno ora...una bella fetta scaccia pensieri:D